Microsoft crea una nuova società per l’open source

16 aprile, 2012 Nessun commento »

Sta prendendo forma una nuova sussidiaria di Microsoft, che si chiamerà Microsoft Open Technologies Inc e si occuperà di progetti open source, gruppi open standard e iniziative di interoperabilità. La nuova unità sarà guidata da Jean Paoli e sarà inizialmente formata da un numero di persone variabile tra 50 e 75.


Si tratta indubbiamente di una svolta a sorpresa nelle relazioni tra Microsoft e il mondo open source. Dopo una storia controversa, l’azienda americana ha iniziato a partecipare più intensamente a progetti open source nel corso degli ultimi anni, e questo l’ha portata ad essere una delle 20 maggiori contributrici del kernel Linux.

In un’intervista, Paoli ha affermato che le divisioni e i product group Microsoft già esistenti continueranno la loro attività nelle iniziative open source nelle quali sono già coinvolti senza essere influenzati dalla nuova business unit. Allo stesso tempo, la società appena creata sarà agile e flessibile e avrà l’abilità di lavorare a nuovi progetti ad un ritmo più veloce, fornendo una più forte connessione tra questi e la società.

microsoft

Paoli ha affermato che “Crediamo che la sussidiaria appena creata fornirà un nuovo modo di impegnarsi con la comunità open source in modo ancora più chiaro, facendo da ponte tra Microsoft e tecnologie non-Microsoft”.
Microsoft Open Technologies sarà interamente di proprietà di Microsoft, con un consiglio di amministrazione che comprende dirigenti di diversi business group dell’azienda. Secondo quanto affermato da Paoli, la nuova filiale come un ulteriore strumento che si pone al di sopra degli attuali modi della società di lavorare con i progetti open source.

Potrebbero interessarti ...