XP va in pensione e l’11% delle aziende passa a Linux

24 febbraio, 2014 3 Commenti »

Questo il risultato di un sondaggio condotto da Tech Pro. Ma il dato che lascia senza parole è che in molti continueranno ad utilizzare un sistema privo di ogni supporto.


Quanti anni sono passati dal rilascio di Windows XP? Tanti, anzi troppi. Non sta a noi giudicare la qualità del sistema operativo firmato Microsoft anche perché, da buoni linuxiani, non riusciremmo ad essere obiettivi al 100%. Al momento, però, nonostante la sua anzianità sufficiente a farlo andare in pensione, Windows XP è ancora utilizzato da un gran numero di aziende e privati e che devono affrettarsi a trovare una soluzione alternativa.

Ed è così che Tech Pro ha dato inizio ad un nuovo sondaggio che ha visto intervistate 641 imprese che ad oggi utilizzano Windows XP. Il risultato? 11 aziende su 100 hanno intenzione di migrare a Linux, cogliendo tutti i vantaggi di una tale scelta (soprattutto in termini di sicurezza e affidabilità).

Ma il dato sconcertante è realmente un altro: ben il 37% degli intervistati ha dichiarato di continuare ad utilizzare Windows XP senza preoccuparsi troppo degli aggiornamenti di sicurezza. Un gran bel rischio. Già, perché così facendo sarà come lasciare la porta di ingresso aperta a potenziali ladri. Basti pensare a quante falle di sicurezze vengono quotidianamente scoperte, con l’unica differenza, però, che nel caso di Windows XP, ben presto tale falle rimarranno tali e nessuno ci andrà a mettere una pezza su. Perché questo 37% di aziende non ha intenzione di passare a Linux?

Windows-Linux

Fonte: OMG! Ubuntu!

Potrebbero interessarti ...

  • Paolo Redaelli

    Il 37% si tiene XP senza supporto? Così ora sono facile preda di virus, worm, malware. Ditemi, cambia qualcosa rispetto a prima?
    Io oramai da 17 anni vivo felice col solo software libero…. :)

  • gronline

    Forse perché usano Photoshop, QuarkXpress/Indesign, Autocad, 3dstudio, e spesso anche perché in molte realtà non c’è una figura professionale che si occupi di sicurezza (o che ne abbia una vaga idea). Chi ha un visus limitato vede in questo passaggio solo un costo, sia in termini economici che di tempo.

  • OLCapo

    Per me non è un dato sconcertante è solo la conferma che la gente non ha bisogno di PC, ma vuole solo risparmiare, poi se perde dati si pianta il PC chissene, tanto sottopaghiamo gli informatici che si fanno il culo per ripristinare tutto.
    In fondo cosa fanno, premono 2 bottoni….