Linutop 5: il PC da taschino con Ubuntu

10 dicembre, 2013 1 Commento »

Ecco arrivare un nuovo PC ultracompatto e dai consumi decisamente irrisori perfetto per essere messo in salotto! Ma il prezzo è forse un po’ troppo elevato.


Linutop è un’azienda con sede a Parigi che da sempre crede nelle potenzialità di Linux e dei piccoli PC adatti ad ogni scopo: basti pensare infatti ad un media center da piazzare nel salotto o a delle workstation da piazzare sulle scrivanie senza occupare un sacco di spazio. Diverse sono le soluzioni proposte da Linutop e proprio pochi giorni fa, l’azienda ha presentato il suo nuovo modello: il Linutop 5.

Peccato, però, che il nuovo mini PC ha deluso un po’ le aspettative. Già, perché non offre molto di più rispetto al suo precedente modello, se non un quantitativo di memoria RAM superiore (2 GB) e un design leggermente rinnovato.

Tuttavia, Linutop 5 ha un consumo di circa 14 Watt (veramente irrisorio) ed una CPU Intel Atom N270, la stessa montata sul Linutop 4. Ciò farebbe pensare ad un prezzo abbastanza accattivante, ma così non è. Per portarsi a casa un Linutop 5 è infatti necessario togliere di tasca la modica (si fa per dire) cifrà di 390 euro. Esattamente 20 euro in più rispetto al Linutop 4 che, però, è stato presentato più di 2 anni fa. Il mini PC offre anche 4 GB di memoria interna (non manca uno slot per l’inserimento di un disco interno da 2,5”), 4 ingressi USB 2.0, 2 connettori SATA, PCIe, uscita VGA, DVI e scheda Ethernet.

Dunque, se non vogliamo badare a spese, Linutop 5 è una buona soluzione. Ma in un periodo di crisi economica come questo, forse è meglio guardarsi attorno e optare per una delle decine di soluzioni più economiche e di pari potenza (se non superiore). Maggiori informazioni su Linutop 5 sono disponibili su questa pagina.

linutop-5

Fonte: Liliputing

Potrebbero interessarti ...

  • erik_ilrosso

    ma dove … 400 euro un atom e 2giga di ram? è carissimo!