Linux e la chiave digitale per il Secure Boot UEFI

26 novembre, 2012 Nessun commento »

Ci sono migliaia (se non milioni) di fan di Linux che si stanno ancora chiedendo come mai non si riesce ancora ad ottenere un’agevole e semplice possibilità di eseguire Linux su sistemi Windows 8 con BIOS UEFI. Beh, sappiate che non è possibile avere una soluzione velocemente, ma quantomeno possiamo spiegarvi il perché…


Il CTO di Parallels, nonché uno dei sostenitori principali della Linux Foundation, James Bottomley, ha difatti svelato che rivelato che i requisiti per ottenere una firma digitale da Microsoft e poter così rendere Linux compatibile con il Secure Boot, sono difficili da raggiungere se gli sviluppatori non sono tutti concordi sulla stessa linea di pensiero.

La società di Redmond richiede che venga siglato un contratto, un Agreement, sul lavoro da realizzare con il software oggetto del contratto e sul processo di packaging, che complica notevolmente le cose quando si tratta di utilizzare strumenti open source.

Bottomley ha già superato la maggior parte dei problemi correlati con questo Agreement, ma nonostante questo, è ancora in attesa che alla Linux Foundation venga fornita la chiave digitale che dovrebbe, almeno teoricamente, eliminare uno dei problemi più importanti. Speriamo solo che Microsoft possa fornire questa chiave nel più breve tempo possibile (in realtà, a quanto pare, avrebbe già dovuto rilasciarla).

windows-os

Fonte: Engadget

Potrebbero interessarti ...