Torvalds vuole portatili con risoluzione più elevata

6 novembre, 2012 1 Commento »

La recente tendenza dei produttori di tablet ad aumentare la risoluzione dei display, che trova sfogo nell’iPad 3 (2.048×1.152 pixel) e nel Google Nexus 10 (2.560×1.600 pixel), non trova analogie con quanto accade nel mercato dei notebook, dove la maggior parte dei display non va oltre i 1.366×768 Pixel. Al proposito, ecco cosa ne pensa Torvalds…


Il creatore di Linux, Linus Torvalds, parlando su Google+ della risoluzione dei display dei notebook si è lamentato del fatto che nonostante tablet da 399 dollari (il Nexus 10) abbiano display da 2.560×1.600 pixel, i portatili sono rimasti indietro a 10 anni fa, anzi, a volte sono addirittura regrediti. Per Linus la risoluzione di 1.366×768 pixel è roba “del secolo scorso”, soprattutto adesso che anche molti smartphone hanno display con risoluzione superiore.

In realtà Torvalds non è critico più di tanto con i produttori di notebook con display WXGA, quanto con i giornalisti di settore, colpevoli, secondo lui, di osteggiare l’aumento della risoluzione con la presunta minor leggibilità dei caratteri e delle icone: “Il prossimo giornalista che mi chiederà se voglio dei font così piccoli, gli darò la caccia[]. Io voglio pixel a sufficienza per avere font di elevata qualità e, sì, voglio font piccoli. Ad “alta risoluzione” in realtà non corrisponde a “piccoli font” come alcuni esperti di tecnologia sembrano pensare costantemente”. Questo è il pensiero di Torvalds, e voi cosa ne pensate?

linus_torvalds

Fonte: MaximumPC

Potrebbero interessarti ...

  • karoo

    intanto non capisco perché bisogna fare una questione su tutto ciò che dice linus, poi non ci si lamenti se alcuni esponenti del mondo informatico se ne stanno zitti. Oltre a questo, vuole dei monitor migliori sui notebook. Qualcuno potrebbe mai essere contrario ? O_o