Wandboard: il PC embedded che usa Linux e Android

5 marzo, 2013 1 Commento »

La community non profit project Wanderboard ha avviato le consegne del loro computer embedded compatto e a basso consumo basato su processore Freescale i.MX6 Cortex-A9 da 1GHz e disponibile sia in versione single che dual core, rispettivamente a 79 e 99 dollari.


La Wandboard utilizza come sistema operativo embedded Linux, in una versione supportata dalla community, e Android. Chi la acquista si troverà con una doppia scheda unita a sandwich: una COM (computer-on-module) che somiglia una SODIMM contiene i componenti principali del computer (CPU, chipset, memoria flash e DRAM, etc.). Questa è poi connessa tramite un connettore a 314 pin ad una baseboard che misura 95 x 95mm. L’EDM standard, sviluppato per l’utilizzo in applicazioni embedded e industriali, è rilasciato con licenza Creative Commons.

Entrambe le versioni della Wandboard offrono un ampio set di connessioni, anche se alcune caratteristiche sono esclusive della versione dual core, che dispone del Bluetooth, di 1 GB di memoria RAM e della connessione di rete Wi-Fi 802.11n. La versione single core, invece, ha solo 512 MB di RAM. Entrambe, però, hanno il connettore audio, l’S/PDIF ottico, il connettore HDMI, 2 slot per schede di memoria Micro SD, una seriale, due USB e un connettore SATA.

Secondo il sito Wandboard, la scheda è stata creata da un gruppo di volontari che normalmente lavorano su soluzioni hardware e software basate su architettura ARM. Per avere ulteriori informazioni o per acquistare una delle due versioni della Wanderboard, per la quale è disponibile anche un case opzionale, potete cliccare qui. Il manuale utente della Wandboard, che include gli schemi relative alla CPU e alla carrier boards, è disponibile in format PDF cliccando qui.

wandboard

Fonte: LinuxGizmos

Potrebbero interessarti ...

  • praveen kumar

    i got this board….ubuntu and jelly bean working fine.and i wrote library file for accessing gpio in wandboard.

    regards,

    Praveen